I nostri corsi di Cross Country:

 

Rivolto a:

Piloti in possesso di attestato AeCi ed assicurazione in corso di validità 

Descrizione:

Corso per i piloti che vogliono cogliere la massima espressione di questo sport, con una buona gestione della vela nel volo in termica e che desiderino migliorare il proprio rendimento nel volo di distanza.

Numero partecipanti:

Minimo 3, massimo 6 piloti. 

Su richiesta si possono organizzare lezioni individuali.

Durata:

1 giorno di verifica del grado di preparazione. 

6 giorni di corso (vengono conteggiate le sole giornate realmente volabili)

Dove:

L'attività addestrativa viene svolta sui percorsi più rinomati e classici per il Crosss Country del centro Italia, scelti in base alle previsioni meteorologiche.

Attrezzatura:

L’attrezzatura di volo utilizzata deve essere accompagnata da omologazione e certificato di revisione qualora abbia superato le 100h di volo.

Vista l’esigenza di immediata interazione tra Istruttore ed allievo, l’uso della radio (VHF o LPD/PMR) fornita di auricolare è obbligatorio.

Organizzazione:

Si inizia con una giornata introduttiva con prova pratica volta alla creazione di gruppi di lavoro di livello tecnico similare. Il corso vero e proprio è costituito da giornate di lavoro "full immersion" (durante i sabati e le domenche, o per l'intero week-end) e si compongono di parti teoriche, pratiche e debriefing. Nelle prove pratiche, anticipate da un pre-briefing in decollo, i partecipanti vengono organizzati in gruppi di lavoro, ciascuno dei quali seguito da un Istruttore. A termine volo segue da un debriefing. In generale, il corso si propone di essere il più pratico possibile. Le giornate di corso saranno confermate solo in presenza di giornate volabili al di sopra del 70% di probabilità metereologica. Ciascun giovedì precedente al week-end viene data conferma o meno dello svolgimento delle giornate di corso e si definisce l’area di volo in base alle condizioni meteorologiche previste.

Il programma teorico sarà svolto al di fuori degli orari volabili (la mattina ed il tardo pomeriggio).
Il programma pratico si svolge nei migliori siti di volo dell’Appennino Centrale (Norma di Latina, Poggio Bustone, Subasio, Gran Sasso, Tocco da Casauria, Matese, etc.).
Nel corso si fa pieno uso della tecnologia disponibile. E' fortemente consigliato l'uso di strumento GPS. Infatti, CompeGPS e Google Earth saranno usati per esaminare in dettaglio le tracce GPS dei partecipanti che saranno scaricate ad ogni debriefing.

In ogni caso  l’attività didattica di cui sopra viene svolta con gradualità, personalizzando l'addestramento secondo le esigenze degli allievi, con la finalità di perseguire gli obiettivi didattici. 

Giornata introduttiva:prove pratiche selettive

Teoria:

  • Preparazione alla giornata di cross
  • Abbigliamento
  • Accessori
  • Uso della Radio 
  • Norme comportamentali
  • Alimentazione 

Breafing pre-volo

Pratica:

  • Verifica equipaggiamento di volo
  • Tecnica di decollo e decollo di gruppo
  • Giornata di volo in termica e piccoli spostamenti (in gruppo da 5)
  • Top landing

De-breafing 

1°-2° giornata–Volo in Termica

Teoria: 

  • Basi di Meteorologia
  • Come, dove e quale termica trovare
  • Termica di gruppo
  • Scelta dell’atterraggio d’emergenza

Breafing pre-volo

Pratica: 

  • Termicare
  • Termicare in gruppo
  • Test di planata: capire il limite d’efficienza
  • Raggiungere la 2a e 3a termica: i traversi
  • Atterraggio di precisione

De-breafing

3°-4° giornata–Primi Cross

Teoria:

  • Le brezze di pendio e di valle, venti termici
  • Valutazione e Pianificazione meteo della giornata di Cross
  • Pianificazione del Cross (leggere il territorio e scelta del percorso)
  • I Traversi e Scelte in volo
  • Lettura della meteo in volo
  • Uso del GPS 
  • Analisi meteo e tecnica della giornata di Cross trascorsa

Pratica: 

  • Piccole triangolazioni
  • Scelta delle linee di traverso
  • Velocizzare il Cross (le termiche inutili)
  • Discesa rapida

 De-breafing

5°-6° giornata–Cross impegnativi

Teoria:

  • Strategie per Cross (distanza/triangoli)
  • Speed to fly
  • Uso strumenti integrati
  • Strumenti di live tracking
  • Gestione situazioni emergenza 

Pratica: 

  • Triangolazioni impegnative (>40km; Fai e non)
  • Andata a meta (ricerca della max distanza; >50km)

De-breafing

 

Normativa:

Il corso è aggiornato e disciplinato dalle seguenti normative:

• Legge 106 del 25 marzo 1985; 


• Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Decreto 22 novembre 2010 Caratteristiche degli apparecchi per il volo da diporto o sportivo di cui all'allegato tecnico alla legge 25 marzo 1985, n. 106; 


• Decreto del Presidente della Repubblica del 9 Luglio 2010 n° 133; 


• Regolamento Tecnico-Operativo-Didattico AeCI per il Volo da Diporto o Sportivo con apparecchi privi di motore (VDS/VL) approvato dal Ministro delle Inftrastrutture e Traporti con decreto prot. 247 del 15 luglio 2015